Home Presentazione

Termosmart riduce gli sprechi, permettendo così di risparmiare energia (e quindi denaro), migliorando il benessere. Per ottenere questo risultato, agisce sulla distribuzione del calore: scalda dove serve e quando serve.

ts-zone Divisione in zone

Per scaldare dove serve, è necessario dividere l'edificio in zone e controllarle singolarmente. Altrimenti, è come avere un unico interruttore della luce per tutto lo stabile: siamo ben abituati a vedere gli interruttori della luce in ogni stanza - eppure per il riscaldamento spendiamo trenta volte più che per l'illuminazione.

Con Termosmart, ogni corpo scaldante (termosifone) viene controllato separatamente. Termosmart gestisce termosifoni (compresi i monotubo), ventilconvettori, e molti altri tipi di corpi scaldanti.

Anche in un edificio relativamente moderno, come un condominio che ha un termostato per ogni appartamento, Termosmart è in grado di migliorare il risparmio.

ts-clock Cronotermostato

Negli ambienti così separati, s'imposta la temperatura per i diversi momenti del giorno - per scaldare quando serve. Un grado di temperatura in meno fa risparmiare anche l'8%. Ridurre di uno o due gradi la temperatura di ambienti dove si entra poche volte durante il giorno porta facilmente un risparmio del 5%, anche 200 euro l'anno. E che dire di quei condomini dove alcuni appartamenti sono vuoti per tutto il giorno, ma non c'è un cronotermostato da impostare? (Visore di Termosmart: approfondisci... →)

Questa è una delle maggiori differenze di Termosmart verso le valvole termostatiche: ogni corpo scaldante è programmabile. (Approfondisci... →)

ts-temp Controllo avanzato della temperatura

Termosmart usa un modello matematico brevettato per ottimizzare il riscaldamento e il benessere. Il principale beneficio del modello matematico è che semplifica la programmazione degli orari d'accensione, ottimizzando nel contempo il risparmio. Per esempio, è sufficiente indicare che si desiderano 22 gradi alle otto del mattino: Termosmart accenderà il corpo scaldante con il giusto anticipo - ne' troppo presto (spreco), ne' troppo tardi (perdita di benessere).

Il modello matematico funziona meglio del controllo "a curva climatica", ed è automatico - non occorre impostare parametri (Approfondisci... →).

Infine, la temperatura è soggettiva. La percezione varia a seconda dell'ora del giorno, dell'umidità, della stagione. Ma nessun sistema di riscaldamento ne tiene conto - solo Termosmart.

ts-zook Separazione in zone: i vantaggi e non gli svantaggi

Volendo, si potrebbe dotare ogni corpo scaldante di un proprio cronotermostato; ma sarebbe scomodo fare il giro di tutta la casa per regolare la temperatura in caso di assenza o altri eventi speciali. E se è scomodo in un'abitazione privata, s'immagini come lo sia in un palazzo pieno di uffici...

Oltre alla sua facilità d'uso, Termosmart ha due funzioni speciali che agiscono su tutte le zone: "Giorno festivo" e "Assenza prolungata". "Giorno festivo" imposta il programma di comfort, con le giuste temperature per ogni ambiente; "Assenza prolungata" riduce il riscaldamento per il tempo dell'assenza, e lo ripristina all'ora e giorno del ritorno.

(Visore di Termosmart: approfondisci... →)

ts-dist Ottimizzazione del sistema

Con un edificio diviso in zone, vi sono in ogni istante differenti richieste di calore da parte dei diversi ambienti. Gli ambienti che non hanno bisogno di calore possono cederlo agli altri: la caldaia lavora a un regime più basso e si riducono le dispersioni nei tubi.

Termosmart può controllare le pompe e la temperatura di mandata dell'impianto, in modo da ridurre gli sprechi, usando il modello matematico e le reali esigenze del momento, in contrasto a quanto fa il controllo a curva climatica.

ts-cont Contabilizzazione

I governi nazionali si orientano sempre più a imporre la contabilizzazione dei consumi, per ottenere due vantaggi: da una parte, un equo pagamento basato sui reali consumi; dall'altra, una responsabilizzazione degli utenti affinchè evitino gli sprechi.

Termosmart misura i consumi con precisione e senza possibilità di manomissione, dato che regolazione e misurazione sono eseguite dallo stesso sistema, al contrario dell'abbinamento valvole termostatiche+ripartitore. (Approfondisci... →)

Che cosa è più importante in un impianto di riscaldamento?
 
 2 visitatori online


Visitare anche


Logo solotecnologia.it
Tot. visite contenuti : 194757